Il significato del minimalismo (raccontato da un professore universitario)

di | 27 Settembre 2021

Il significato del minimalismo secondo i minimalisti

Se provi a chiedere ad un minimalista cos’è il minimalismo, probabilmente ti risponderà che il minimalismo è un modo per “essere libero” o “vivere consapevolmente”.

Certo, questo è ben vero… ma da questa risposta non si riesce mica a capire cosa accidenti sia il minimalismo.
Insomma, cosa vuol dire in pratica essere libero e vivere consapevolmente?

 

Ecco perché quando le persone mi chiedono cos’è il minimalismo, mi piace raccontare la storia del professore universitario e della tazzina di caffè.


ADD_THIS_TEXT


 

Il significato del minimalismo spiegato da un professore universitario

Un gruppo di ex studenti universitari andarono a trovare un loro vecchio professore.
Ben presto il professore ed i ragazzi si ritrovarono a parlare della vita, della felicità, del lavoro e delle soddisfazioni che questo dava ma anche dello stress che comportava.

Nel pieno della discussione, il professore si alzò e andò in cucina a preparare il caffè.

Nel giro di pochi minuti un’inconfondibile fragranza di caffè si diffuse per l’intero appartamento ed il professore tornò con un vassoio pieno di tazze, ognuna diversa dalle altre:
alcune di porcellana, altre di vetro, alcune molto semplici, altre riccamente decorate e molto costose.

Il professore aspettò con pazienza che ognuno dei suoi ex studenti prendesse una tazza, e quando tutti ebbero una tazza di caffè in mano, il professore disse:

“Come avrete notato, avete tutti scelto per prime le tazze più belle e costose, e avete lasciato per ultime quelle più semplici.
Ecco, è normale che ciascuno di voi cerchi di ottenere le cose migliori…ma questa è anche la fonte del vostro stress.

Ricordate?

Quello che volevate davvero era il caffè, non le tazze: eppure ognuno di voi si è affrettato a prendere le tazze migliori, guardando di sottecchi cosa aveva preso il compagno al suo fianco.“

Certo di aver ottenuto l’attenzione dei suoi ex studenti, il vecchio professore concluse il suo discorso:

“Cari ragazzi, la vita è come il caffè e la felicità è il suo aroma.

Il lavoro, lo status sociale, ed i vari gingilli di cui ci piace circondarci, non sono altro che le tazze.
Sono solo oggetti che contengono il caffè ed il suo aroma, nulla di più.

Non permettete mai alle vostre “tazze” di decidere per voi: imparate a godervi il caffè!”

Ecco.
Il significato del minimalismo è proprio questo: smettere di rincorrere gli oggetti (le tazze) sperando che ti diano la felicità, e concentrarti invece sulla cosa davvero importante: assaporare appieno la tua vita (il caffè)


La felicità non si trova negli oggetti, ma nel godersi la vita

Come ha già spiegato il professore, è normale aspirare alle cose migliori.

Sicuramente anche tu desideri una bella casa in un quartiere sicuro, una macchina comoda, dei lunghi viaggi per esplorare il mondo e scoprire tutti gli angoli più belli che ci sono.

È così per tutti, fa parte della natura umana aspirare al meglio, non c’è niente di male.

Il problema è che spesso per rincorrere tutte queste cose ti crei una marea di stress, e ti dimentichi che queste cose sono solo “il contorno”
perché la cosa importante ce l’hai già… è la tua vita.

Il punto è che vivi in una società che ti spinge a spendere un sacco di tempo, soldi ed energie per avere la tazza più figa di tutti… e ti giudica per la tazza che possiedi.

Insomma, la società cerca di convincerti che la felicità si trova nella tazza, non nel caffè… e che più la tua tazza è bella e costosa, migliore sarà il tuo caffè.
E così finisce per essere una gara a chi ha la tazza più figa.

Ma la verità è che la figaggine della tua tazza non rende il tuo caffè più o meno buono… la tazza è solo un mezzo che ti serve per gustarti il tuo caffè, niente di più.

Perché la verità è che tu non sei quello che possiedi.
Non sei il cellulare che hai in tasca, i vestiti che indossi e la macchina che guidi…

Ecco, diciamo che il cellulare, i vestiti e la macchina possono semplificare e magari anche migliorare la tua vita….
ma se insegui sempre quelli quelli più fighi, ti crei solo un sacco di stress e ti distrai dal vero obiettivo: dedicare la tua vita alle cose che sono davvero importanti per te… qualunque esse siano.


Come eliminare le distrazione e concentrarti sulle cose importanti per te

Ecco, questo è il vero significato del minimalismo: eliminare tutta la roba inutile dalla tua vita, per concentrarti su quello che è davvero importante per te.

Che sia prenderti un anno sabbatico per fare il giro del mondo, iniziare un tuo business o scrivere un libro… non importa, decidi tu.

Il minimalismo è solo la strada per raggiungere i tuoi obiettivi… qualunque essi siano.

Se vuoi scoprire come iniziare ad eliminare le cose inutili dalla tua vita per concentrarti sulle cose davvero importanti per te puoi scaricare la guida gratuita “7 modi per semplificare la tua vita con il minimalismo a colori”.

Clicca qui per scaricare la guida


ADD_THIS_TEXT


 

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

Poniamo più attenzione nel far credere agli altri di essere felici che non cercare di esserlo veramente.
(François de La Rochefoucauld)

 


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *