Scimmia minimalista rivela perché fare decluttering ti rende libero

di | 5 Aprile 2021

 

“Ma perché cavolo dovrei mettermi a fare decluttering?”

 

Ultimamente si sente parlare di decluttering un po’ ovunque, ma spesso sembra solo un metodo per mettere in ordine casa o fare le pulizie di primavera.

In realtà invece il decluttering è il primo step che ti aiuta a semplificare la tua vita e vivere più libero.

Mi spiego meglio con la storia della scimmia minimalista:

 

“C’è una scimmia, che ha trovato un sasso dentro una noce di cocco.

 

Così infila dentro la mano per prenderlo… ma dopo che l’ha afferrato non riesce più ad uscire, perché la mano chiusa a pugno attorno al sasso è incastrata e non riesce più a passare dalla noce di cocco.

 

La scimmia prova a liberarsi in tutti i modi, sbatte la noce di cocco per cercare di romperla, ma è tutto inutile: è imprigionata.

 

Poi ha un’idea: molla il sasso, e così riesce finalmente a sfilare la mano e a liberarsi. “

 

Ecco.

Gli oggetti che possiedi sono proprio come il sasso dentro la noce di cocco: appena li fai entrare nella tua vita, ti catturano e ti tengono in trappola.


ADD_THIS_TEXT



Ma perché gli oggetti ti tengono in trappola?

Può sembrare pazzesco, eppure tutti gli oggetti che possiedi ti tengono in trappola.

Infatti se una cosa occupa uno spazio fisico, occupa anche uno spazio mentale…
perché di quell’oggetto devi continuare ad occupartene anche dopo che l’hai comprato.

Devi pulirlo, stare attento che non si rompa, magari addirittura assicurarlo (proprio come un cucciolo che devi accudire).

E tutto questo ti porta via non solo spazio, ma anche energie, tempo e soldi.


Vuoi semplificare subito la tua vita? Clicca qui per scaricare la guida gratuita “7 modi per semplificare la tua vita con il minimalismo a colori”



La società ti convince che la felicità è negli oggetti

Certo, non è che per vivere più libero devi eliminare tutto quello che hai in casa.

Non voglio dire che devi vivere in una grotta, senza televisione, senza macchina, e che ti devi improvvisare “piccolo chimico” per autoprodurre il dentifricio…

Dico solo che qualsiasi oggetto che hai in casa ti porta via un po’ dei tuoi soldi, del tuo tempo e delle tue energie…e (spoiler) non ne vale sempre la pena.

Il problema è che la società, invece, ti spinge in continuazione a comprare roba come se non ci fosse un domani.

Le pubblicità ti attaccano come un martello pneumatico per convincerti che con quel prodotto la tua vita diventerà stupenda e sarai molto più felice.
E così ti convincono a comprare….

Ma poi non cambia niente ed il tuo livello di felicità non si alza di un millimetro.

E poi arriva una nuova pubblicità con una nuova cosa da comprare per essere più felice…. e così tu compri di nuovo…
Ma non cambia un cazzo neanche questa volta.

Si, lo so cosa stai pensando “eh la fai facile tu, ma devo pur godermi un po’ la vita… lavoro sodo, mi merito qualche piccolo sfizio!”

Certo, hai ragione, ti sbatti tutti i giorni come un pazzo, ti meriti tutti i comfort e le cose belle della vita.

Dopo 8 ore di duro lavoro hai solo voglia di coccolarti e di addolcirti la giornata con una piccola ricompensa.

Anche io mi sono sentito così per anni…

E mi sono premiato per il mio duro lavoro e per i miei sacrifici, togliendomi qualche sfizio.

Come quando, dopo anni di sbattimento, ho avuto finalmente la promozione che meritavo e come premio mi sono regalato l’Alfa Romeo Brera che sognavo fin da quando ero bambino.

… il problema è che tutte queste cose non ti danno la felicità che ti immagini o che ti viene promessa nelle pubblicità….


Compri cose pensando di comprare la felicità, ma stai solo comprando un peso

Perché posso dire questo?

Perché degli studi hanno dimostrato che la gioia che ti dà un nuovo acquisto dura poche settimane o anche solo pochi giorni… a prescindere da quanto ti è costato.

Ti sembrerà assurdo, ma in realtà c’è una spiegazione logica.

Pensa a quando mangi la pizza: hai presente l’orgasmo che provano le tue papille gustative quando assapori il primo morso ustionante di pomodoro e di mozzarella filante?

Ecco.

Il primo boccone è sempre il più buono, e te lo godi mille volte di più del tredicesimo.

Questa cosa (che si chiama “adattamento edonistico”) viene usata in psicologia per spiegare la tendenza delle persone a tornare ad un certo livello di felicità, nonostante gli alti e bassi della vita.

E questo è esattamente quello che succede quando compri qualcosa di nuovo: ti ci abitui in fretta e quella cosa perde tutto il suo fascino.

Ecco perché continuando a comprare roba non avrai la felicità che ti promettono le pubblicità.

Comprare il 43esimo paio di scarpe non sposterà la tua felicità neanche di una virgola, proprio come quando dai il 43esimo morso alla pizza.


Ecco perché fare decluttering serve per vivere liberi

Ecco perché fare decluttering non ti serve solo per fare le pulizie di primavera o per liberare spazio nell’armadio.

Infatti, quando fai decluttering, ti liberi di una marea di roba che ti sta rubando non solo spazio, ma soprattutto soldi, tempo ed energie….
tutte risorse che dopo puoi dedicare alle cose che per te sono davvero importanti, come le tue passioni, gli amici e la famiglia.

Il decluttering però non si riferisce solo alla roba che hai in giro per casa (decluttering degli oggetti).

Infatti puoi usare il decluttering per semplificare molti altri aspetti della tua vita.

È proprio per questo che abbiamo scritto la guida gratuita “7 modi per semplificare la tua vita con il minimalismo a colori”, dove abbiamo raccolto tutti gli altri aspetti che puoi semplificare facendo decluttering nella tua vita .

Clicca qui per scaricare la guida.

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

Lascia andare, o sarai trascinato
(detto zen)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *