Neanche tu riesci a REALIZZARE I TUOI SOGNI? Scopri quali sono i 3 OSTACOLI SEGRETI che ti bloccano e quale è la SOLUZIONE DEFINITIVA per superarli

di | 9 Novembre 2020

Quando è stata l’ultima volta che hai pensato di realizzare i tuoi sogni?

Pensa al tuo classico venerdì sera. Un aperitivo con il tuo giro di amici dopo una lunga settimana di lavoro.
Ti trovi sempre bene con loro, sono tuoi amici da una vita.

Ma quante volte hai parlato con loro di realizzare i tuoi sogni?

A volte l’hai buttata lì, ma era qualcosa di totalmente folle tipo mollare tutto per fare lo skipper alle Canarie o aprire un bar sulla spiaggia in Messico.


Non riesci a realizzare i tuoi sogni perché sei prigioniero della ruota del criceto

Eppure ce li hai dei sogni.
E non sono cose folli come scappare in Messico o alle Canarie.

Ma sono anni che hai rinunciato a realizzarli.
Non hai tempo per inseguire i tuoi sogni. Sei stato risucchiato dalle rotture di palle della vita quotidiana.

Il lavoro risucchia tutte le tue energie.
Passi 40 ore in ufficio a fare un lavoro che odi. Fai straordinari per rispettare le scadenza folli imposte da altri. Quando arrivi a casa la sera sei così spompato che riesci solo a collassare sul divano a guardare Netflix.

Il weekend e le ferie ti bastano a malapena per ripigliarti. Non riesci a sfruttarle per lavorare ai tuoi sogni.

Sfoghi la tua frustrazione comprando cose belle e costose per rendere meno grigia la tua vita.
Non stai realizzando i tuoi sogni, ma ti consoli pensando che almeno hai tante belle cose e tutti ti invidiano.

Da fuori sembri una persona di successo, ma dentro ti senti sempre più frustrato.
Questa è la ruota del criceto, e tu ci sei dentro fino al collo.

Questa è la ruota in cui continui a correre, insieme ad altre milioni di persone.
Non credi che ci sia un altro mondo possibile, e neanche loro lo credono.
Insomma, hai rinunciato ad aspettare la lettera per Hogwarts molto tempo fa….
Questo è il mondo reale.

E così seppellisci i tuoi sogni e torni in sala riunioni.
Del resto.. Quelle 57 rate della macchina non si pagheranno da sole..


Gli ostacoli che ti impediscono di realizzare i tuoi sogni

Non riesci mai a parlare seriamente con nessuno dei tuoi sogni.
Quando ci provi, ti guardano tutti come se fossi fuori di testa.

Perché i sogni devono restare sogni, altrimenti perdono la loro magia.

La ruota del criceto ha creato 3 ostacoli che ti separano dai tuoi sogni.
Non sono tanti, ma sono altri, grossi e in cemento armato.


Ostacolo 1: hai paura del giudizio degli altri

L’ultima volta che hai a provato a parlare tuoi sogni ti hanno guardo come se avessi detto che vuoi mollare tutto per andare con Goku alla ricerca delle 7 sfere del drago.

Le obiezioni di famiglia/amici/parenti/colleghi/gente a caso che si intromette suonano più o meno così:

“Non arriverai mai da nessuna parte così!”
“Ma come, dopo tutto quello che hai fatto per arrivare fino a qui?”

Hai paura di fallire e del coro di “te l’avevo detto”.


Ostacolo 2: hai paura di aver perso tempo 

Ora che vuoi invertire la rotta, hai paura di aver solo perso tempo per arrivare dove sei adesso.
5 anni di università… 2 anni di tirocinio…
Anni a sgomitare per una misera promozione e tentare la scalata aziendale…

E tu stai per buttare tutto nel cesso.

Pensi che cambiare rotta dopo tutto questo è come un’ammissione di colpa.
È come urlare ai 4 venti: fino adesso ho fatto una cazzata!


Ostacolo 3: hai paura di perdere il tuo status

Se molli tutto per inseguire i tuoi sogni, pensi che potresti perdere o diminuire il tuo stipendio. E quindi lo status che ti compri con quello.
Almeno per un po’.

Il tuo appartamento. La macchina. Le vacanze. L’iPhone. I nuovi cerchi della macchina. I weekend a Londra.
Hai una paura generale di perdere il tuo status e di sembrare un poveraccio.

Hai paura di non poterti più permettere tutte quelle cose che ti rendono sopportabile la vita e ti impediscono di spararti nei maroni il lunedì mattina.


Ma è davvero così?

Ora, io ti capisco.
Non è colpa tua se sei prigioniero della ruota del criceto.

Sei stato travolto dalla ruota del criceto che ti ha stretto sempre di più nella sua morsa.
Un po’ come la Montagna che schiaccia la testa di Oberyn Martell nel duello di Game of Thrones.

Hai dovuto rinunciare ai tuoi sogni perché avevi le rate della macchina da pagare, il mutuo e una carriera da seguire.
Sei stato spinto nell’angolo da chi aveva fatto progetti per te… e questi progetti hai dovuto seguirli. In un modo o nell’altro…

Ma così hai ucciso i tuoi sogni.
Hai rinunciato ai tuoi sogni per vivere la vita che ti hanno imposto gli altri.

Hai mandato i tuoi sogni al macello come un agnellino a pasqua e ti sei condannato da solo a vivere una vita grigia, monotona e senza un significato.

Pensi davvero che potrai realizzare i tuoi sogni dopo la pensione?
Beh, ho una brutta notizia per te: di questo passo forse andrai in pensione a 75 anni…. Con la pensione minima….
sempre ovviamente… se ci arrivi in pensione..

Ti ci vedi a fare surf ai Caraibi a 75 anni?


La strada segreta per realizzare i tuoi sogni

Vuoi davvero realizzare i tuoi sogni?

Il primo passo che devi fare è uscire dalla ruota del criceto.

C’è un’altra strade possibili oltre alla ruota del criceto.

Il minimalismo.

La strada definitiva per distruggere la ruota del criceto e realizzare i tuoi sogni è il minimalismo.

La tua vita non dev’essere per forza lavora – fai carriera – seppellisci i tuoi sogni – muori.

Il minimalismo si ribella a questo schema imposto dalla società.
Il minimalismo ti dà 3 armi segrete per superare gli ostacoli della ruota del criceto e arrivare dritto dritto ai tuoi sogni:

 1) Te ne sbatti allegramente le palle del giudizio degli altri
 2) Sei ancora in tempo per cambiare rotta
 3) Non sei schiavo del consumismo


Arma 1: te ne sbatti allegramente le palle delle del giudizio degli altri

Il problema è che la paura di perdere la stima degli altri è molto più forte del desiderio di realizzare i tuoi sogni.
E così non ci provi nemmeno.

Così le persone cambiano direzione solo quando succede qualcosa di drammatico (un lutto, un burnout ecc) che gli dà la scossa.
Insomma quando ormai è troppo tardi. Vuoi davvero aspettare di avere un infarto per ridurre l’orario lavoro?

Ma con il minimalismo impari a fregartene allegramente di quello che pensano gli altri.

Perché sai che loro sono prigionieri della ruota del criceto, mentre tu sei libero….

É normale che non possono capire come ti senti.


Arma 2: Sei ancora in tempo per cambiare rotta 

Ok, forse hai seguito la strada sbagliata e hai buttato il tuo tempo. Amen.
Quel tempo ormai è perso. Non ci puoi fare più niente. Lascialo andare.

Ma c’è una lezione importante che puoi imparare con il minimalismo:

Il tempo è la risorsa più preziosa che hai…

Quanto tempo ti resta ancora?
Vuoi davvero sprecarlo ancora in un lavoro che odi o vuoi correre libero ad inseguire i tuoi sogni, prima che sia troppo tardi?


Arma 3: Non sei schiavo del consumismo

Se sei minimalista, non hai bisogno di comprare un sacco di cose inutili e costose per rendere sopportabile la tua vita e premiarti per il tuo duro lavoro.

Non hai bisogno di una pastiglia per dormire se dormi bene, non hai bisogno del viagra se ti si rizza e non hai bisogno di premiarti comprando minchiate se sei già felice della tua vita.

Non hai bisogno di tutte quelle cose scintillanti che usi per arredare la tua prigione, se sei libero.

La paura di restare senza soldi mentre insegui i tuoi sogni aleggia nell’aria come un fantasma, ma è del tutto immotivata.

Se ti metti davvero a fare due conti, eliminate tutte le spese inutili scopri che ti serve molto di meno di quanto pensavi per coprire i costi fissi

Con il minimalismo riduci le spese perché compri meno cazzate inutili e costose. E puoi usare quei soldi per lanciarti in nuove avventure.


La strada per realizzare i tuoi sogni è dritta davanti a te

Gli ostacoli che ti separano dai tuoi sogni sono solo immaginari.
Sconfiggi le tue paure con il minimalismo.

Se vuoi iniziare questo viaggio e non sai da dove partire, prova a dare un occhiata a queste risorse gratuite che abbiamo creato apposta per te.

Ti aspettiamo dall’altra parte.

 

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

“Tutto quello che vuoi è dall’altra parte della paura”
(Jack Canfield)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *