Pre decluttering: 6 consigli per riordinare casa meglio di Cenerentola

di | 14 Febbraio 2022

Se vuoi semplificare la tua vita, fare decluttering è sicuramente un ottimo inizio.

Ma per fare decluttering, ci vuole una marea di tempo…
e soprattutto, non è proprio facile come bere un bicchiere d’acqua…

Perché, soprattutto all’inizio, non sai bene da dove partire, non sai qual è il metodo giusto per te, o magari hai paura di pentirti di aver buttato via qualcosa…

insomma, fare decluttering all’inizio rischia di essere solo un’altra fonte di stress, e non una cosa che ti fa sentire più leggero.

Ma non ti preoccupare.
Se vuoi eliminare la roba inutile ed avere una casa più organizzata, non devi per forza partire con un super decluttering di una settimana.

Infatti puoi iniziare a semplificare la casa anche facendo dei piccoli step molto più semplici e veloci…
ecco, diciamo che puoi fare una specie di “pre decluttering”…
una cosa molto meno impegnativa di un mega decluttering generale di tutta la casa.

Ecco quindi 6 consigli pre decluttering per riordinare la casa velocemente e senza stress meglio di Cenerentola.

Pre decluttering: 6 consigli facili per riordinare casa velocemente


1. Compra meno roba

Meno roba compri, meno roba hai da pulire, ordinare, organizzare! 😉

Quindi, prima di comprare qualcosa, prenditi un po’ di tempo e chiediti se ne vale la pena.

In pratica, prova a chiederti se quella cosa ti serve davvero o se aggiunge un qualche valore alla tua vita.

Spesso infatti compri le cose con le migliori intenzioni, ma poi le usi molto meno di quello che pensavi…
e così finiscono a fare la muffa sul fondo dell’armadio…
(…e il mio cavalletto per riparare la bici usato una volta sola ne sa qualcosa…
ma ora si goda la sua vita a casa di qualcun’altro 🙂 ).

Quindi, per il prossimo mese, prova a comprare solo le cose che ti servono davvero.

E se hai un dubbio, evita di comprare subito, e prenditi un paio di giorni per pensarci su.
Se dopo qualche giorno sei ancora convinto, allora corri a comprarlo, difficilmente te ne pentirai!
Altrimenti, hai evitato di comprare qualcosa che ti saresti trovato ad eliminare nel giro di qualche mese 😉

Se non sai bene come partire per fare acquisti consapevoli ti consiglio questo video


2. Fai sparire tutte le cose che non ti piacciono o che sono rovinate, appena ti capitano tra le mani

Probabilmente anche tu negli anni hai accumulato una marea di cose che non ti piacciono nemmeno (ad esempio qualche regalo di Natale poco azzeccato, le sorpresine degli ovetti kinder, dei portachiavi omaggio inguardabili ma che forse potrebbero tornare utili…).

Ecco.

A volte la tentazione è aspettare di avere più tempo per eliminare queste cose tutte assieme, per fare una specie di reset della situazione.

Il problema è che poi difficilmente trovi il tempo per fare tutto bene come vorresti…
e così tutte quelle cose continuano a vagare in giro per casa, in attesa del loro destino.

Insomma, a volte aspettare di fare tutto con calma in maniera sistematica rischia di essere controproducente.

Quindi, fai subito un piccolo passo, ed elimina le cose che non ti piacciono o che sono rovinate man mano che ti capitano sottomano.

In questo modo elimini le cose un po’ alla volta, senza neanche accorgertene…
e soprattutto, abbellisci la tua casa 😉


ADD_THIS_TEXT



3. Crea una scatola per gli oggetti in forse

Sicuramente a volta ti capita in mano qualcosa che non ti entusiasma o non usi da un po’, ma che non sei così sicuro che la vuoi buttare…

e così di solito finisce che la rimetti al suo posto, promettendo “ci penserò più avanti…”

ma poi finisce che non ci pensi mai, e quella cosa finisce inutilizzata sepolta in fondo all’armadio peggio della mummia di Tutankhamon.

Ecco.
In questi casi, la cosa migliore che puoi fare è prendere quella cosa e metterla nella scatola della roba “in forse”…
… cioè una scatola dove metti in stand by tutte quelle cose che non ti entusiasmano, ma che non sei sicuro di voler eliminare.

Quindi, ogni volta che ti capita qualcosa del genere, non rimetterla al suo posto, ma mettila nella scatola.
E quando hai tempo, magari nel weekend, prendi la scatola e valuta con calma tutte le cose che ci hai messo dentro.

Se nel mentre vuoi recuperare qualcosa, sei ancora in tempo per farlo.
Ma se non ti ricordi nemmeno che cosa c’è nella scatola, è un ottimo segnale che puoi tranquillamente liberartene 😉


4. Rimetti subito a posto una cosa dopo che l’hai usata 

Ecco, a questo punto hai già ridotto moltissimo gli oggetti inutili che hai in giro per casa, e ti sarà molto più facile organizzare le cose che ti sono rimaste.

Già, perché il problema di solito non è solo che hai troppa roba…
ma che tutta questa roba non ha un suo posto ben definito…
e così è libera di vagare in giro per casa come una mandria di cavalli nelle praterie.

Ecco, in questi casi, il trucco è semplicemente trovare un posto ben preciso per ogni cosa, e rimetticela subito dopo che l’hai usata.

E sì, è davvero facile come sembra.
Perché se sai esattamente dove devi mettere una cosa, ti viene anche molto più facile rimettercela dopo che l’hai usata.

Quindi d’ora in avanti il tuo nuovo mantra sarà “un posto per ogni cosa, e ogni cosa al suo posto”.


5. Occupati subito di carte e documenti vari

Forse ce l’hai sul mobiletto dell’ingresso, o sul bancone della cucina…
ma probabilmente anche tu hai un angolino dove vecchie riviste, volantini, cataloghi o cartoline tendono ad arenarsi come delle balene spiaggiate.

Ecco. Questo è il momento per riportarle in mare aperto e lasciarle libere per sempre.

Prendi il mucchio di carta e scorrilo velocemente.

Probabilmente in alcuni casi è facile scegliere se conservare qualcosa o no (tipo per i volantini ormai scaduti…)
…mentre per altre cose ci metterai molto più tempo (ad esempio per le lettere della banca perché devi capire cosa cercano di comunicare nel loro linguaggio incomprensibile…).

Ecco, parti allora con le cose più facili da eliminare, e vedrai che la pila di carta diminuisce molto velocemente.

E se ti capita un altro documento, non cedere alla tentazione di “appoggiarlo solo un attimo” da qualche parte, pensando che te ne occuperai in futuro…
Occupatene subito 😉

Quando avrai più tempo, potrai dedicarti a quei pochi documenti più impegnativi che ti sono rimasti, ma già con questo primo step avrai sfoltito moltissimo la tua pila di documenti.


6. Fai un gioco di squadra con la tua famiglia

Ecco, già con questi consigli hai fatto un sacco di passi avanti e sicuramente la tua casa è già più ordinata di prima.

… ma ovviamente tutto questo non ti serve a niente, se vivi con qualcuno che non è molto ordinato, o che magari è un accumulatore seriale…

Ecco.
In questi casi, è fondamentale coinvolgere la tua famiglia e fare un gioco di squadra.
Per prima cosa, ti consiglio di spiegagli che ci tieni moltissimo ad avere una casa più ordinata, e che apprezzeresti un sacco il loro aiuto.

Se poi vuoi rendere le cose più facili a tutti, prova ad usare questi trucchi.

Per prima cosa, fai in modo che ognuno abbia un proprio spazio dedicato.
Quindi ad esempio, se il tuo partner ha più vestiti di te, non cercare per forza di convincerlo subito ad eliminarne un po’…
ma parti lasciandogli semplicemente più spazio (parità dei diritti non vuol dire per forza parità di spazio! 😉 )
Insomma: anche se ha una marea di cose, già il fatto di non vederle vagare in giro per casa è un ottimo primo passo.

E se l’altra persona non è molto ordinata, un’ottima strategia è dividere gli spazi.

Quindi, se ad esempio tuo marito ha una marea di vestiti, una soluzione molto efficace è avere due armadi separati, così tu non sarai costretta a vedere il “suo” casino ogni volta che apri l’armadio, e ti stresserai molto di meno!

Vedrai che col tempo chi ti circonda inizierà ad apprezzare questo nuovo ordine, ed avrà molta più voglia di mantenerlo 😉


Il prossimo passo per organizzare la tua casa

Ecco, già con questa specie di “pre decluttering” hai fatto un enorme passo in avanti e ora sicuramente la tua casa è molto più ordinata e organizzata.

Quindi complimenti, goditi il risultato! 🙂

Ma questo è solo il primo passo per riordinare e alleggerire la tua casa.

Se vuoi continuare a semplificare la tua casa e la tua vita, ti consiglio di dare un’occhiata al progetto “Minimalista in 30 giorni con il metodo del minimalismo a colori”, un percorso passo passo che in 30 giorni ti guida ad eliminare tutte le cose inutili che affollano la tua vita…
quindi non solo gli oggetti, ma anche gli impegni, le persone tossiche, le spese inutili, i pensieri…
per avere più soldi, tempo ed energie da dedicare alle cose davvero importanti per te.

Clicca qui per saperne di più.

 

Memento mori
Ste e Vale
I ribelli del Minimalismo

***

Il riordino non è il fine, ma solo il mezzo, il vostro vero obiettivo dovrebbe essere quello di realizzare lo stile di vita che desiderate una volta riordinata la vostra casa.
(Marie Kondo)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per saperne di più


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *