Intervista ad un minimalista: tutto quello che avresti sempre voluto sapere sul minimalismo

di | 28 Febbraio 2022

In questo articolo abbiamo raccolto l’intervista sul minimalismo che abbiamo rilasciato per il programma televisivo “Presa Diretta”, in onda su Rai 3…
… ma con tutti i commenti ironici che la RAI ci ha censurato 😉

Quindi, se anche tu sei interessato al minimalismo e sei curioso di saperne di più, allora sei nel posto giusto, perché qui troverai tutte le risposte che stai cercando.

Speriamo che queste risposte possano ispirarti per il tuo percorso minimalista.

E se vorresti saperne di più, ricordati che puoi sempre scriverci via mail (info@mementomorimovement.it) o sul gruppo Facebook “50 sfumature di minimalismo”, ti risponderemo con piacere 🙂


Che cos’è il minimalismo? È una specie di stile di vita?

Certo, il minimalismo è un vero e proprio stile di vita a 360 gradi.

Purtroppo molte persone credono che il minimalismo sia solo un modo per arredare casa.
Insomma, credono che minimalismo significhi arredare la casa in stile nordico tipo Ikea, con pochi mobili di design e tutto rigorosamente bianco…
ma in realtà il minimalismo è molto di più di un modo per tenere la casa.

Anzi, diciamo pure che il minimalismo come stile di vita c’entra gran poco con l’arredamento…
non è vero che i minimalisti hanno le case bianche, vuote e fredde come il frigorifero di un single…

Infatti il minimalismo è più che altro una vera e propria filosofia di vita, che può migliorare tutti gli aspetti della tua vita, non solo la tua casa.


Ma quindi, qual è lo scopo del minimalismo?

Lo scopo del minimalismo è eliminare TUTTA la roba inutile dalla tua vita.

E questo non vuol dire solo eliminare gli oggetti inutili che hai in giro per casa…
ma anche eliminare le persone, lo stress, gli impegni, le spese, i pensieri…

Insomma, lo scopo del minimalismo è eliminare tutte le cose che ti rubano spazio, tempo, soldi ed energie, ma che non arricchiscono la tua vita, e magari sono anche fonti di stress.

Così puoi avere più spazio, tempo, soldi ed energie da dedicare alle cose che sono davvero importanti per te… qualunque esse siano.
Scrivere un libro? Prenderti un anno sabbatico per fare il giro del mondo in barca a vela? Aprire un tuo business? Insomma, scegli tu!


Minimalismo vuol dire privazione? Vuol dire rinunciare a delle cose?

Ecco, questa è la nostra reazione quando le persone associano il minimalismo alla rinuncia…
insomma, ci viene un infarto ogni volta.

E visto che purtroppo noi non abbiamo 7 vite come i gatti, cerchiamo di fare chiarezza una volta per tutte:

Il minimalismo c’entra con le rinunce quanto i cavoli a merenda!

Insomma, non c’entra una beata fava!

Ripeto:
minimalismo non vuol dire privazione o rinuncia.

Insomma, è vero che con il minimalismo elimini le cose, ma questo non va visto in un’ottica negativa.
Perché con il minimalismo elimini solo le cose inutili, che non aggiungono valore alla tua vita…
e ovviamente sei solo tu decidi cosa eliminare e cosa conservare.

Quindi non devi eliminare o ridurre le cose che ti piacciono o ti interessano.

Per farti un esempio.
Se ti piace leggere, non devi rinunciare a comprare i libri che ti piacciono, puoi avere tutti i libri che vuoi!

O se hai un hobby che richiede molti oggetti, ad esempio il bricolage, non è che devi buttare via tutto.

Ecco, mettiamola così: molte persone pensano che minimalismo vuol dire “avere di meno”.
Ma in realtà lo scopo non è avere di meno, ma avere di più.

Perché avere meno roba inutile nella tua vita vuol dire avere più soldi, più tempo e più energie per le cose davvero importanti per te, come ad esempio i tuoi amici, la tua famiglia e i tuoi sogni.

Insomma: meno roba inutile, più focus sulle cose che sono importanti per te.


Ci sono delle regole da seguire per diventare minimalisti?

In effetti molte persone credono che per diventare minimalisti ci siano delle regole molto rigide da seguire…
Insomma, cose tipo “butta tutto quello che non usi da due anni”, “tieni solo massimo 5 magliette” e cose del genere…

Ma lasciacelo dire… queste sono tutte cavolate.

In realtà non ci sono regole da seguire per diventare minimalista, perché il minimalismo è una cosa molto personale.

Insomma, lo scopo è eliminare le cose inutili, ma ovviamente non è detto che quello che è inutile per me è inutile anche per te.. insomma, è molto soggettivo..

Ecco, diciamo che alla fine il minimalismo è un po’ come un abito cucito su misura su di te, sulle tue esigenze e sui tuoi desideri.

Quindi è vero che lo scopo è eliminare tutta la roba inutile che affolla la tua vita per lasciare più spazio a quello che è importante, ma sei solo tu che decidi che cosa è inutile e che cosa è importante.


In base alla vostra esperienza, perché le persone diventano minimaliste? Che cosa le spinge?

Secondo noi le persone si avvicinano al minimalismo perché sentono il bisogno di alleggerire e semplificare le loro vite.

Così in genere per prima cosa iniziano a sistemare la loro casa, perché si sentono oppresse da tutta la loro roba.

Insomma, a un certo punto si rendono conto che negli anni hanno accumulato una marea di cose, e che spesso queste cose neanche le usano o gli piacciono…
e così sentono il desiderio di alleggerirsi.

Insomma, come dire: sistemano la loro casa per sistemare la loro vita.

Probabilmente questa situazione è anche peggiorata con il lockdown.
Abbiamo passato tutti molto più tempo in casa, e ci siamo trovati a fare i conti con tutte le cose che abbiamo accumulato.

Ecco, secondo noi le persone si sono rese conto che ogni oggetto che hai è come una specie di cucciolo da accudire.
Lo devi pulire, tenere in ordine, riparare…
e tutto questo ti ruba non solo spazio, ma anche tempo ed energie.

Ecco, secondo noi le persone sentono il bisogno di alleggerirsi, di eliminare tutte le cose che per qualche motivo si trovano in casa ma in realtà non usano, o comunque non portano valore nella loro vita.

E dopo che hanno alleggerito la casa, continuano ad alleggerire tutto il resto della loro vita.


Quindi perché una persona dovrebbe diventare minimalista? Quali sono i vantaggi del minimalismo?

Viviamo in una società sempre più competitiva, veloce e frenetica…
in pratica per riuscire a stare al passo devi correre più veloce di un giaguaro.

Abbiamo tutti troppi impegni, troppo stress, troppe cose da fare…
e per fare tutte queste cose, che spesso neanche ci interessano, sacrifichiamo il nostro tempo e rinunciamo a fare le cose che ci interessano davvero.

E la cosa assurda è che poi quando hai finalmente un po’ di tempo libero, sei così stanco e devastato che comunque non hai le energie per fare quello che ti piace, e così collassi sul divano.

Ecco, diciamo che con il minimalismo elimini tutte le cose inutili dalla tua vita, per concentrarti di più su te stesso e sui tuoi obiettivi.

In pratica, elimini tutte le cose “mangia tempo”, “mangia soldi” e “mangia energie” dalla tua vita, per avere più tempo, soldi ed energie da dedicare alle cose che sono davvero importanti per te.


Voi come vi siete avvicinati al minimalismo?

Noi ci siamo avvicinati al minimalismo in un modo un po’ strano.

Perché di solito le persone si avvicinano a questo stile di vita perché hanno troppi oggetti e vogliono liberare il loro spazio.
Noi invece ci siamo resi conto che avevamo troppi impegni che non ci davano nessuna gioia e che erano solo fonti di stress…
quindi siamo diventati minimalisti per liberare il nostro tempo.

Ad esempio, ci siamo resi conto che facevamo una marea di straordinari.
E anche se amiamo il nostro lavoro, abbiamo capito che il tempo che gli dedicavamo era davvero troppo, e ci impediva di dedicarci anche ai nostri interessi.

Così abbiamo deciso di fare meno straordinari e di ridurre l’orario di lavoro, per poterci dedicare anche alle nostre passioni.


Quali sono i primi passi che può fare una persona per diventare minimalista?

Sicuramente uno dei primi passi per diventare minimalista può essere eliminare la roba inutile che hai in casa (decluttering).

Lo consigliamo come primo passo perché liberare lo spazio è la cosa più facile che puoi fare e ti dà un risultato immediato, perché ti senti subito più libero e leggero.

Dopo che hai eliminato gli oggetti inutili puoi iniziare ad eliminare tutte le altre cose inutili che affollano la tua vita, come le spese, gli impegni, le persone, lo stress…
così da avere più tempo, soldi ed energie da dedicare ai tuoi obiettivi di vita ed ai tuoi sogni.

Ecco, in questi anni molte persone ci hanno chiesto come diventare minimaliste, e soprattutto cosa potevano fare dopo che avevano fatto decluttering…
ed è proprio per questo motivo che abbiamo creato il progetto “Minimalista in 30 giorni con il metodo del minimalismo a colori”.

È un percorso a 360 gradi, dove per 30 giorni ti guidiamo passo passo a vivere il minimalismo in ogni aspetto della tua vita.
Questo ti permette di creare un minimalismo cucito su misura su di te, sulle tue esigenze e sui tuoi sogni, per semplificare la tua vita e vivere più libero.

Finito il percorso in pratica sei minimalista in tutti gli aspetti della tua vita, e quindi vivi una vita più serena e felice 😊


Interessante, ma quindi come funziona questo percorso?

In pratica con questo percorso per 30 giorni ricevi ogni giorno (comodamente sulla tua mail) un nuovo contenuto su un diverso aspetto del minimalismo.

In questo modo, semplifichi passo passo ogni aspetto della tua vita, così ti puoi dedicare alle cose che sono davvero importanti per te.

Quindi nel percorso viene spiegato esattamente che cosa devi fare per avere più spazio, più tempo, più soldi e più energie (ad esempio, puoi scoprire come creare una routine minimalista, come fare decluttering, come risparmiare, come fare acquisti consapevoli, come ridurre lo stress…).

Inoltre ci siamo accorti che spesso le persone vogliono davvero cambiare la loro vita, ma poi si bloccano perché non sono sicure di usare il metodo giusto, o che funzioni davvero…

per questo motivo nel nostro percorso abbiamo scelto di dare un garanzia 100% – zero rischio: soddisfatto o rimborsato.


Perché noi vogliamo davvero che questo progetto sia utile e aiuti le persone a migliorare la loro vita.

Per questo motivo, le persone possono leggere tutto il materiale del percorso, e se sentono che non gli è stato abbastanza utile o non sono soddisfatti per qualsiasi motivo, possono chiedere una garanzia totale di tutto quello che hanno speso entro 30 giorni dall’inizio del progetto.

Se desideri iniziare subito il percorso puoi cliccare qui 

Se invece vuoi avere più informazioni puoi cliccare qui (e puoi iniziare il percorso cliccando sul pulsante in fondo alla pagina)

Memento mori
Ste e Vale
I ribelli del Minimalismo

***

Siamo ciò che desideriamo essere. (Paulo Coelho)

 


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per saperne di più


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *