In vacanza da cosa? 5 consigli concreti per costruire una vita minimalista dalla quale non hai bisogno di scappare

di | 12 Luglio 2021

Se anche tu vorresti avere una vita minimalista che ti soddisfa ogni singolo giorno, senza dover aspettare le vacanze per vivere davvero…
beh, allora tieniti forte, perché questo probabilmente sarà l’articolo più importante che leggerai oggi.

Perché sì, puoi avere davvero una vita minimalista piena ed emozionante, senza bisogno di mollare il lavoro, la famiglia, gli amici e trasferirti a vivere in un van in Uzbekistan.


Sei intrappolato in una vita che ti sta troppo stretta 

La tua vita non è esattamente quella che hai sempre sognato.

Insomma, prendi un lunedì mattina come tanti altri.
La sveglia all’alba, il traffico, il lavoro, il capo che rompe le balle, le riunioni, le mail, le scadenze, il capo, il capo, il capo…

Poi finalmente arrivano le 17, ma la maratona non è ancora finita: c’è di nuovo il traffico, le mille faccende che devi strizzare in pochissimo tempo libero, un salto al supermercato prima che chiuda…

Quando finalmente arrivi a casa la sera sei talmente stremato che sembri un naufrago che approda su un’isoletta sperduta dopo una tempesta…
E sei così spompato che hai a malapena le forze per spiaggiarti sul divano e spegnere il cervello completamente fuso dalla giornata.

Le tue giornate si ripetono, praticamente una uguale all’altra, e il tempo sembra scorrere sempre più veloce: tra riunioni, straordinari, scadenze, faccende varie, i giorni scorrono via senza che neanche te ne accorgi.

Sei sempre di corsa, e anche se hai sempre mille cose da fare non riesci a vivere il momento… perché quello che stai facendo non ti entusiasma affatto.


E così vivi tutto il giorno in attesa della sera, tutta la settimana in attesa del weekend e tutto l’anno in attesa delle ferie…

Il problema è che c’è una sproporzione enorme tra il tempo che passi al lavoro e a sbrigare mille altre faccende quotidiane ed il tempo libero che riesci a ritagliarti la sera o il weekend…

Insomma, 5 giorni di lavoro per arricchire il tuo capo e solo 2 giorni per te stesso.
48 settimane di lavoro e solo 5 di ferie (se sei fortunato…)

Per non parlare poi di tutte le altre mille mila cose non proprio piacevoli che devi fare in quel poco tempo libero che ti resta: spesa, visite mediche, pulizie, faccende varie, riunioni di condominio, commissioni…

Insomma, se vivi aspettando di avere un po’ di tempo libero da dedicare a te stesso, è matematicamente impossibile essere felice e soddisfatto… perché il tempo libero è semplicemente troppo poco.

Certo, anche se non è affatto piacevole, purtroppo ci sono moltissime persone come te che si trovano in questa situazione.
Anzi, direi che questa è più o meno la vita quotidiana della maggior parte delle persone al mondo, che così viene considerata la “vita normale”.

Il problema è che nessuno ti ha mai mostrato l’alternativa… ma un’alternativa c’è.

Con il minimalismo puoi vivere una vita che ti soddisfa ogni singolo giorno e non solo quando sei in vacanza.


Come costruire una nuova vita minimalista dalla quale non hai bisogno di prenderti una vacanza

Ma quindi in pratica come fanno i minimalisti a creare una vita che li fa sentire felici ed appagati ogni giorno?

Beh, se provi a dare un’occhiata online o sui gruppi minimalisti che spuntano ovunque come funghi, sembra che l’unica via possibile per vivere una vita minimalista davvero appagante sia mollare baracca e burattini, lavoricchiare di tanto in tanto in qualche posto a caso e nel mentre viaggiare per il mondo a bordo di un van.

Se questo è davvero quello che vuoi, allora è fantastico!

Ma se vuoi vivere in una casa fissa, se hai dei figli o dei genitori da seguire, o semplicemente se desideri una vita più stabile… questa non è sicuramente la strada giusta per te.

Perché la grande verità è che questo stile di vita visto da fuori sembra fighissimo, ma di certo non è uno stile di vita minimalista che va bene per tutti.

Insomma è un po’ come quando vedi le foto su Instragram.
Sono delle bellissime foto, ma poi scopri che sono piene di filtri, e che la realtà è un po’ meno luccicante di come sembrava…

Ecco, diciamo pure che la vita che ti raccontano alcuni “minimalisti viaggianti” su Facebook non è proprio tutta rose e fiori come sembra da fuori.
(fammi sapere nei commenti se ti interessa sapere qual è il lato oscuro di questo stile di vita, e lo approfondiremo in un altro articolo 😉 )

Per fortuna però puoi avere una vita minimalista fantastica e appagante anche se non hai nessuna intenzione di lasciare la tua casa, la tua famiglia e i tuoi amici.


ADD_THIS_TEXT


 


Ecco allora 5 cose concrete che puoi fare per costruire una vita minimalista dalla quale non vuoi scappare:


1) Definisci le tue priorità di vita

Come diceva Seneca “non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare”.

Spesso le persone sono insoddisfatte della loro vita semplicemente perché non sanno bene che cosa vogliono… e quindi si lasciano trascinare dalla corrente degli eventi, un po’ come una nave in balia della tempesta.
Non sanno bene cosa vogliono dalla loro vita, e quindi anche se magari cambiano lavoro o città, non si sentono comunque padroni del loro destino e sono sempre più frustrati.

Ecco perché la prima cosa da fare per vivere una vera vita minimalista, è chiarire quali sono le tue priorità.
Infatti solo se conosci il tuo obiettivo puoi muoverti nella giusta direzione.

Definisci i tuoi obiettivi di vita:
risparmiare per andare in pensione prima, fare un part time per seguire i figli, scrivere un libro, salvare il mondo magico sconfiggendo Voldemort…

Vedrai che appena avrai chiarito che cosa vuoi davvero, sarà molto più facile fare i primi passi nella direzione giusta.


2) Elimina tutte le cose inutili dalla tua vita

Che nel minimalismo è molto importante eliminare la roba inutile lo sanno tutti…
ma pochi sanno che lo scopo non è eliminare roba per il gusto di eliminare e vivere con un monaco francescano.

Lo scopo infatti è eliminare la roba inutile per avere più soldi, tempo ed energie da dedicare alle tue priorità di vita.

Una volta che hai definito i tuoi obiettivi, infatti, l’unica cosa che può davvero farti sentire realizzato è investire le tue risorse per avvicinarti il più possibile al tuo obiettivo di vita.

In pratica, per felice, il modo in cui spendi i tuoi soldi, il tuo tempo e le tue energie deve riflettere le tue priorità di vita.


3) Trasforma le tue passioni in un lavoro

Alcune persone dicono che lavorare è necessario per pagare le bollette ed arrivare a fine mese, e che non è importante che lavoro fai… perché il lavoro serve solo per guadagnare soldi e le passioni le puoi coltivare nel tuo tempo libero.

Ecco.
Questa è una cazzata gigantesca.

Se vivi in attesa delle ferie, probabilmente la cosa che ti stressa davvero non è tanto la tua vita, ma il tuo lavoro.

Infatti fare un lavoro che non ti piace è rischiosissimo ed è il motivo principale per cui le persone sono insoddisfatte della loro vita…

Perché il lavoro occupa uno spazio enorme nella tua vita: sono almeno 8 ore di tempo “vincolato” al giorno.

Se il tuo lavoro non ti soddisfa, neanche la tua vita può soddisfarti.


4) Trova la bellezza in ogni giorno

La tua “to do list” è più lunga dei rotoloni Regina, e così devi correre come un pazzo tutta la settimana per cercare di fare tutto…. anche se poi non ce la fai mai, e così ti porti dietro gli impegni e le scadenze di settimana in settimana.

Così dal lunedì al venerdì hai solo obblighi: il lavoro, la palestra, la spesa, gli straordinari… un po’ di tempo libero e di cose belle riesci a concedertelo solo il weekend.

Il problema è che così la settimana si trasforma in una maratona, e quando finalmente arriva il weekend sei così spompato che non hai le energie per fare niente.

Se hai una vita minimalista, invece, ti ritagli un po’ di tempo per te stesso ogni giorno.
Che sia un aperitivo con gli amici o una serata rilassante da passare in compagnia di un bicchiere di vino e un ottimo libro, cerca di fare ogni giorno qualcosa di bello che ti piace e ti appassiona.


5) Valorizza il tuo tempo con le esperienze

Aspetti tutto l’anno che arrivino le vacanze per avere più tempo libero da riempire con un sacco di bellissime esperienze: fare il bagno nell’acqua fresca a cristallina, passeggiare nei boschi, cenare sulla spiaggia al tramonto…

Ed è proprio nelle esperienze che puoi trovare la vera felicità.

Se sei minimalista infatti vivi delle esperienze fantastiche ogni giorno, non solo quando vai al mare in estate o quando vai a fare un viaggio.

Fai una lista di esperienze da fare nel tuo tempo libero: possono essere anche esperienze che costano poco o addirittura gratuite, come fare un giro in bici in campagna o un picnic al lago.

Poi cerca di sfruttare tutto il tuo tempo libero per fare un’esperienza piacevole: non solo il weekend, ma anche la sera, in pausa pranzo o mentre sei sul bus…


Le altre cose che puoi fare per avere una vita minimalista

Se riesci a fare queste cose, se su un’ottima strada per trasformare la tua vita ed avere una vita davvero soddisfacente ogni singolo giorno, non solo quando sei in vacanza.

Ma ci sono anche altri modi in cui puoi usare il minimalismo per migliorare la tua vita di tutti i giorni, li abbiamo raccolti nella guida gratuita “7 modi per semplificare la tua vita con il minimalismo a colori”.

Clicca qui per scaricare la guida gratuita.


ADD_THIS_TEXT


 

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

La gente aspetta tutta la settimana il venerdì, tutto l’anno l’estate, tutta la vita la felicità
(Anonimo)

***

P.s.: quale di questi 5 punti puoi usare subito per migliorare la tua vita di tutti i giorni? Faccelo sapere nei commenti


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *