Il minimalismo NON basta: ecco un errore mentale “preistorico” che ti impedisce di vivere consapevolmente (e 5 consigli per risolverlo)

di | 31 Maggio 2021

Se anche tu hai scelto di diventare minimalista per essere libero e vivere in maniera più consapevole…
sei su un’ottima strada!

E mi dispiace dirtelo… ma purtroppo ho una brutta notizia per te: il minimalismo non basta.

Purtroppo infatti per vivere davvero più consapevolmente il minimalismo non basta (anche se sei un minimalista super esperto).
Questo perché il tuo cervello in maniera inconscia commette sempre un errore mentale che compromette tutte le tue scelte (senza che te ne accorgi).

Quindi in pratica ogni volta che prendi una decisione, anche se credi di prenderla consapevolmente, il tuo cervello commette un errore mentale inconscio… e così la tua decisione non è affatto consapevole come credi.

Ti stai chiedendo in che cosa consiste questo errore mentale?

Ecco, tra un attimo ci arrivo…


L’errore mentale “preistorico” che il tuo cervello commette inconsciamente 

Questo errore mentale (che facciamo tutti) deriva proprio dalla struttura del nostro cervello, che risale ai tempi della preistoria.

Dopo la preistoria, infatti, il nostro cervello non si è più evoluto un granché…
quindi in pratica noi ancora oggi ragioniamo con il cervello “preistorico” che l’homo sapiens usava 65.000 anni fa 😉

E visto che nella preistoria eri circondato da pericoli ovunque, se volevi sopravvivere dovevi essere molto prudente e stare sempre all’erta, pronto a cogliere ogni minimo segnale di pericolo.

Insomma, se un cespuglio si muoveva, nel dubbio era meglio sprecare una freccia e colpire un innocuo uccellino, piuttosto che rischiare di essere sbranato da una tigre con i denti a sciabola.

Ecco, diciamo che nella preistoria erano tutti molto paranoici e vedevano pericoli dappertutto… ma solo così riuscivano a sopravvivere!

Il problema però è che questa tendenza preistorica a vedere pericoli dappertutto ce la portiamo dietro ancora adesso…. e questo modo di funzionare inconscio del nostro cervello causa l’errore mentale della negatività.


ADD_THIS_TEXT



L’errore mentale preistorico della negatività ti influenza ancora oggi

In pratica, l’ambiente pieno di pericoli mortali in cui erano abituati a vivere i nostri antenati ha condizionato il funzionamento del nostro cervello… e lo ha spinto a dare molta più attenzione alle cose negative, piuttosto che a quelle positive.

Questa tendenza a sovrastimare qualsiasi fonte di pericolo ce la portiamo dietro ancora adesso… anche se non dobbiamo più preoccuparci del T-Rex che ci vuole mangiare per cena.

Il grande problema però è che i mass media conoscono benissimo questo errore mentale, e lo sfruttano contro di te ogni giorno (perché ci guadagnano una marea di soldi….).

Prova a farci caso.
Accendi su un qualsiasi TG, o apri un giornale… ci sono solo cattive notizie.

Cattive notizie che spuntano ovunque come funghi:
l’economia è un disastro, l’inquinamento è alle stelle, poi c’è la guerra in Medio Oriente, e un nuovo scandalo in politica, e un asteroide si sta avvicinando alla terra e rischiamo di estinguerci da un giorno all’altro come i dinosauri…

Tutte queste cattive notizie vengono ingigantite alla grande dai mass media, perché fanno scalpore e vendono molto di più di quelle buone.
In poche parole, i media hanno un enorme interesse a darti solo notizie negative, perché ci fanno una marea di soldi.

I mass media quindi ti bombardano solo di cattive notizie e tralasciano completamente quelle buone… e così ti sembra di vivere in un mondo molto peggiore di quello reale.


Ma la verità è che viviamo nell’epoca migliore di sempre

Il mondo in realtà non è affatto terribile come lo dipingono i mass media.
Infatti viviamo nell’epoca migliore di sempre solo che non ce ne rendiamo conto.

Infatti, la mortalità infantile rasenta praticamente lo zero.
L’aspettativa di vita media ha raggiunto dei livelli mai visti prima.

Per farti un esempio: se nell’Ottocento la percentuale di persone che vivevano sotto la soglia di estrema povertà era il 92%, nel 2015 era il solo 9,6%.

Eppure, anche se viviamo nell’epoca migliore di sempre, per colpa dei mass media, ci sembra di vivere in un mondo terribile e pieno di pericoli… e questo stimola il nostro cervello preistorico a commettere l’errore mentale della negatività.

Questo ti porta a vedere solo il lato negativo della vita… e ad autosabotare la tua crescita minimalista, perché il tuo cervello ti fa vedere pericoli ovunque… che in realtà non esistono.

Per il tuo cervello ad esempio anche fare decluttering diventa pericolosissimo, perché inconsciamente pensa:
“Meglio non fare decluttering, e non buttare via niente…. Non sia mai che poi un giorno mi serve qualcosa!”

E così, per colpa del tuo cervello preistorico e per colpa dei mass media che ti fanno vedere solo cose negative non esprimi il tuo vero potenziale, e soprattutto… non riesci a fare davvero delle scelte consapevoli.


Come neutralizzare questo errore mentale e vivere davvero consapevolmente

Ma non preoccuparti, ci sono dei trucchi che puoi usare per vivere davvero più consapevolmente…

Certo, non puoi cambiare il modo in cui funziona il tuo cervello, ma ci sono altre cose che puoi fare per aggirare questo ostacolo mentale e fare scelte veramente consapevoli.


1. Sii consapevole della situazione

Per prima cosa, devi essere semplicemente consapevole che il tuo cervello quando ragiona può fare degli errori inconsci.

Si, ok, lo so cosa stai pensando:

“E grazie al cavolo, fin qui c’ero già arrivato da solo!”

Certo.

Ma è proprio questo il punto, anche se sembra assurdo.
Sembra paradossale, ma proprio il fatto di conoscere l’esistenza di questi errori mentali ti rende più consapevole della situazione.

In pratica se conosci gli errori inconsci del tuo cervello, puoi analizzare meglio i tuoi ragionamenti a mente fredda, e vedere se hanno davvero un senso…. o se il tuo cervello preistorico si sta facendo la paranoie senza che te ne accorgi 😉


2. Fai una dieta dalle notizie

I media diffondono quasi solo notizie negative, e questo manda in paranoie il tuo cervello preistorico.
Per evitare di metterlo troppo sotto stress, fai semplicemente un digiuno dalle news.

Quindi, evita di guardare giornali, TG e programmi di cronaca.

Non ti preoccupare, in questo modo non sarai disinformato.
Tanto se succede qualcosa di veramente importante lo vieni a sapere comunque, don’t worry.

Se poi vuoi approfondire degli argomenti che ti interessano, fai una ricerca mirata, scegliendo bene le fonti da cui informarti.


3. Fai un detox dai social

I social possono essere molto utili per restare in contatto con gli amici, ma purtroppo sono come della casse di risonanza che amplificano la negatività, peggio di giornali e TV.

Infatti oltre alle cattive notizie 24 ore su 24 (che vengono diffuse anche sui social) si aggiungono anche le fake news e milioni di personaggi con un quoziente intellettivo pari a quello di un girino, che commentano qualsiasi cosa solo con insulti e parolacce senza portare un vero valore alla discussione.

Usa i social in modo mirato solo per sentirti con gli amici e seguire le pagine e i gruppi che ti interessano e ti danno valore.


4. Confrontati con le persone di cui ti fidi

Abbiamo visto che tutti noi ragioniamo con un cervello preistorico e facciamo questi errori inconsci…
ma è molto più facile notarli quando li fanno gli altri, perché vedi le cose da fuori, senza essere coinvolto direttamente.

Ecco perché è utilissimo parlare con le persone che ti conoscono e che condividono i tuoi valori.
Perché loro possono aiutarti a vedere quando emerge il tuo cervello preistorico e quando viene a galla l’errore mentale della negatività…

È proprio per questo motivo che abbiamo creato il gruppo Facebook “50 sfumature di minimalismo”, dove puoi trovare tante altre persone che stanno facendo il tuo percorso nel minimalismo, e con le quali puoi confrontarti.

Clicca qui per iscriverti al gruppo Facebook “50 sfumature di minimalismo”.


5. Consiglio Bonus

Ecco, ora che conosci tutti i trucchi per neutralizzare l’errore mentale della negatività sei davvero pronto a vivere più consapevolmente.

Per scoprire tutti i modi in cui il minimalismo ti può aiutare a vivere consapevolmente, scarica subito l’e-book gratuito “7 modi per semplificare la tua vita con il minimalismo a colori”. 😉


ADD_THIS_TEXT


 

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

Conosci te stesso
(Scritta sul tempio di Apollo a Delfi)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *