Il VERO COSTO della MACCHINA: ecco come la macchina TI RENDE PIÙ’ POVERO

di | 19 Ottobre 2020

Ti sei mai chiesto qual è il vero costo di una macchina?
E sai perché la tua macchina ti rende più povero?

Forse no.

Forse quando l’hai comprata eri troppo inebriato da quel buon profumo di pelle, potenza, libertà e Arbre Magique.

Il problema è quando scopri qual è il vero costo della macchina…

Oggi la macchina non è più un semplice mezzo per andare dal punto A al punto B.
Quando compri una macchina, stai comprando il tuo biglietto da visita.

La macchina è diventata uno status symbol: dimmi che auto guidi e ti dirò chi sei.
Nella società dell’apparenza, ti identifichi con la tua macchina.


Le minchiate della pubblicità

Le cause automobilistiche spendono una fortuna per fare pubblicità accattivanti.

Vedi questi spot con un attore figo che guida su una stradina di montagna con una musica epica di sottofondo e il sole che luccica sulla carrozzeria. E ti identifichi in lui.

Non ti vendono un’auto, ti vendono l’idea di come sarà guidare quell’auto.
Cercano di convincerti che con quella macchina la tua famiglia ti amerà di più, i tuoi vicini ti invidieranno e sarai libero di andare dove vuoi.


Il costo iniziale della macchina

Quando ti sei deciso a cambiare macchina, hai pensato molto a che macchina comprare.
Prima di comprare la macchina, hai pensato molto ai costi.
Non volevi spendere tanto, ma volevi anche qualcosa di comodo e accessoriato.

Quando si è sparsa la voce che volevi cambiare macchina, tutti hanno iniziato ad intromettersi.

La tua ragazza voleva un SUV per farsi vedere dalle amiche, i tuoi genitori che non vedono l’ora di avere un nipotino spingevano per la familiare.
Invece i tuoi amici già sistemati e con figli ti consigliavano di goderti la vita e prenderti una macchina sportiva, meglio cabrio, finché sei in tempo.

Quando hai iniziato a girare per rivenditori, ti sei confuso sempre di più.

Ti facevi mostrare i modelli base, ma facevano davvero una brutta figura vicino alle loro versioni premium.

Un po’ come il tonno in scatola vicino al caviale.

Anche il rivenditore era d’accordo. Bastava aggiungere qualche migliaio di Euro e potevi aggiungere un sacco di accessori.

Alla fine, non sono quei 3.000 € in più che ti fanno la differenza. Che saranno mai 3.000 € in più su 30.000 € di macchina?

Poco a poco, hai iniziato a cambiare idea.

Perché mai dovevi comprare il modello base e spendere il meno possibile?

Lavori sodo e sei stressato, te lo meriti un piccolo premio.

E poi la macchina non si cambia mica tutti i giorni, ti stavi solo togliendo un piccolo sfizio.
In effetti il costo della macchina era leggermente fuori dal budget che ti eri fissato.

Ma con quel comodissimo finanziamento che ti aveva proposto il concessionario non c’era nessun problema. Anzi, così ti potevi anche permettere la versione full optional.

O almeno, pensavi che te la potevi permettere…
… E invece no


Il costo finale della macchina: ti sei fatto fregare

Ma poi è arrivato il momento di pagare la fattura.

E il prezzo scritto sotto al preventivo era molto diverso da quello “a partire da…” che avevi sentito in televisione.

Mentre inizi a sudando freddo, senti che in qualche modo ti hanno fregato.
In qualche modo alla fine ti sei fatto convincere da quel venditore simpatico e alla mano.

Non è questo quello che volevi.

Ma ormai è troppo tardi per tirarsi indietro. Non vuoi fare brutta figura davanti al venditore e non vuoi perdere la faccia davanti alla tua ragazza.

E mentre firmi il contratto, non puoi fare a meno di chiederti: ma come sono arrivato a questo punto??


Ma non è colpa tua

Hai speso molto di più di quanto avevi previsto.

Adesso non sai se ti basteranno i soldi per la vacanza in barca a vela che stavi aspettando da una vita.

Ma non è colpa tua.

La tua vecchia macchina stava tirando gli ultimi e al telegiornale avevano detto che dal prossimo anno avrebbero messo i blocchi del traffico.
Così hai pensato di vendere adesso la tua vecchia macchina, prima che te la bloccassero.

Inoltre, la tua ragazza voleva per forza un SUV per farsi vedere.
Alla fine hai ceduto alle pressioni ed hai speso molto di più di quanto volevi…
Tranquillo, ci siamo passati tutti.
Abbiamo sognato tutti di essere James Bond e sfrecciare su una macchina sportiva.

Ma poi la realtà ti raggiunge…


La realtà guida più veloce di te

All’inizio eri felice della tua macchina nuova.
Era più bella, più potente, più comoda.
I tuoi amici e la tua famiglia ti facevano i complimenti e tu eri orgoglioso.
Quando la mattina salivi in macchina, mettevi in moto con soddisfazione e ti godevi il tuo nuovo giocattolo.
Pure la vicina figa ti sorrideva quando la incrociavi al mattino.

Ma tutto questo è durato poco.

Già qualche mese dopo, il piacere ha iniziato a diminuire.
Piano piano ti sei abituato alla novità.

Adesso quando acceleri non provi più quel brivido. Del resto, difficile godersi l’accelerazione se sei bloccato nel traffico per andare al lavoro…

Il piacere diminuisce proprio come diminuisce il tuo conto in banca man mano che paghi le rate.

Pagare le rate non fa più tanto James Bond….

Ti sei anche reso conto che in benzina spendi molto di più di quello che spendevi prima e che i consumi dichiarati non sono proprio quelli effettivi.

L’assicurazione costa di più, anche perché hai dovuto aggiungere la casco per la tua ragazza che non sa parcheggiare.

L’hai già dovuta portare dal carrozziere perché qualche pirla invidioso ha pensato bene di graffiarti la fiancata con una chiave.

E sei quasi svenuto quando hai visto il conto della vernice opaca super fighissima che costa il triplo di quella normale.
Bei tempi quando il graffio lo correggevi semplicemente con il pennarello del colore apposta…

E’ passato meno di un anno ed ora la macchina ti lascia completamente indifferente.
Il tuo vicino di casa si è appena comprato il nuovo modello, ed è molto più figo.
Ora la vicina di casa sorride a lui.

Hai provato a guardare a quanto potresti venderla per comprare il nuovo modello, ma hai scoperto che si è già svalutata del 30%.


Il costo emozionale di una macchina: fai a gara a chi ce l’ha più lungo

Il problema di cambiare macchina, è che scegli la macchina in base alle emozioni.

Compri la macchina in base alle sensazioni che p rovi guidandola.
Scegli la macchina in base a quello che penseranno gli altri vedendoti al volante.

Tutto questo senza considerare il vero costo di una macchina.

Ma il vero scopo di una macchina, soprattutto se vivi in città e ci devi andare a lavorare, è portarti dal punto A al punto B.
E questo può farlo qualsiasi macchina.

Ci sono davvero poche esigenze che devi considerare quando compri una macchina.
Certo, se hai due bambini magari ti serve un’auto più grande.
Se hai 3 gemelli e due cani, magari ti serve un van.
Ma tutto il resto non sono necessità sono solo minchiate… scusa, emozioni.

Il problema è che non compri la macchina in base alla tue esigenze, ma per come vuoi apparire.

Ti basterebbe una Panda, ma vuoi mostrare che sei una persona di successo e allora ti compri il SUV dell’Audi… anche se ti costa 20.000 € in più.

Con la macchina fai a gara a chi ce l’ha più lungo.


I costi nascosti della macchina: hai 2 scelte

Se hai davvero bisogno di una macchina, puoi fare due scelte.

Puoi fare una scelta minimalista o puoi fare una scelta da schiavo delle apparenze.

Se scegli una macchina da schiavo, compri una macchina troppo grande e costosa per le tue esigenze, ma lo fai solo per apparire.
Sei uno schiavo della società dell’apparenza.
Ti sei fatto fregare dal sogno di successo che ti ha venduto la pubblicità.

Se fai una scelta minimalista, hai sconfitto la società dell’apparenza.
Compri una macchina adatta alle tue esigenze e risparmi un sacco di soldi che puoi spendere per le cose che ti rendono davvero felice.


Compra una macchina con il minimalismo 

Se cambiare macchina ma non vuoi sputtanare tutti i tuoi risparmi, prova a usare questi consigli minimalisti:

1. Compra una macchina adatta alle tue esigenze

Non entrare in competizione con il tuo amico, il tuo vicino o il tuo collega.
Non è una gara a chi ce l’ha più lungo.

A cosa ti serve la macchina?
Compra una macchina che soddisfa le tue esigenze, non comprare una macchina per apparire.
Se ti basta una Panda, compra una Panda.

Il tuo conto in banca e la tua libertà ti ringrazieranno.


2. Compra un usato di almeno 5 anni

La macchina è un bene di consumo. E si svaluta molto velocemente.

Mai sentito parlare dell’IVA? Appena la porti fuori dal concessionario, la macchina si svaluta del 22%.
In pratica, se la vendi un secondo dopo averla comprata, devi abbassare il prezzo di almeno il 22%.
Cioè, perdi tutta l’IVA che hai pagato allo stato.

costo macchina - svalutazione

In cinque anni hai perso più del 60% del valore della macchina. Dopo la macchina continua a svalutarsi, ma più lentamente.

Una macchina di 5 anni è ancora piuttosto nuova ed ha una lunga vita davanti. Questo è il momento migliore per comprarla, così la svalutazione maggiore se l’è beccata il primo proprietario.


3. Paga tutto subito

Se hai bisogno di comprare a rate…. Non te lo puoi permettere.

E se non ti puoi permettere di pagare 30.000 € in contanti, come puoi pensare di pagare 30.000 € più gli interessi?

Il venditore non è un benefattore. Se ti propone il finanziamento, è perché ci guadagna.

Il finanziamento è una trappola per topi e lo devi evitare come la peste.
Perché quella macchina che costa 30.000 €, con il finanziamento la paghi 35.000 €, perché hai 5.000 € in più di interessi.
Più lungo è il finanziamento, più vai a pagare.

Sei consapevole che se quella macchina costa 30.000 € con il finanziamento a 5 anni la stai pagando 35.000 € perché ci sono 5.000 € di interessi?

Se invece fai un finanziamento a 8 anni, quella macchina invece di pagarla 30’000 € vai a pagarla 40.188 €.
Quindi non farti inculare dal venditore che ti propone il finanziamento come soluzione a tutti i tuoi problemi.


4. Non comprare una macchina figa solo per toglierti uno sfizio

Lo so, il nuovo SUV dell’Audi è più figo della Panda. E’ inutile girarci intorno, non voglio convincerti del contrario.
Capisco benissimo che lavori tutto il giorno, sei stressato e vorresti toglierti qualche sfizio.

Ma è scientificamente dimostrato che i beni materiali danno una felicità solo temporanea.
La gioia di un nuovo acquisto dura molto poco, spesso solo qualche settimana. E questo succede per tutte le cose, anche per quelle più costose.


5. Ricordati che la macchina è solo il costo iniziale

Il costo della macchina è solo la punta dell’iceberg.
Poi ci devi aggiungere la manutenzione ordinaria, quella straordinaria, la sostituzione di tutte le parti che si usurano (freni, filtri….), l’assicurazione, il bollo, il parcheggio, il garage….

Se compri una macchina premium price o con certi optional, avrai dei costi maggiori anche in futuro. Se graffi quella bellissima vernice opaca, poi paghi il doppio di carrozziere per sistemarla.

Se compri i cerchi più grossi perché fanno più figo, le gomme ti costeranno sempre di più. Se compri una macchina più potente, pagherai di più di bollo ecc.

Fatti bene i tuoi conti.


6. Considera anche il costo opportunità

Se compri quel SUV, spendi una barca di soldi per una gioia che durerà solo qualche mese.

Ne vale la pena?

Non sarebbe meglio spendere quei soldi un po’ alla volta, per togliersi qualche piccolo sfizio più spesso?
Sta solo a te la scelta.

Puoi spendere 10.000 € in più adesso per la macchina, o spendere quei soldi nel giro di un anno per andare a cena fuori, fare una bella vacanza, qualche weekend fuori porta…

Non ci credi?
Prova a fare due conti.

Compri una macchina nuova da 20.000 €.
Se invece quella stessa macchina la compri usata di 5 anni, la paghi solo 7.000 €.
7.000 invece di 20.000 €.
13.000 € in più sul tuo conto corrente.

Ecco, già mi immagino le vocine nella tua testa…
“Sei il solito taccagno, si vive una volta sola, mi sto solo togliendo uno sfizio, me lo merito…. ”

Certo, te lo meriti. E capisco benissimo che vuoi toglierti uno sfizio per ripagarti del tuo duro lavoro.

Ma lo scopo non è avere 13.000 € in più sul tuo conto corrente e basta.
Lo scopo è avere 13.000 € in più sul conto e spenderli per altre cose che ti rendono più felice.
Cosa potresti fare con 13.000 €?

Quante esperienze potresti vivere?
Quanti viaggi potresti fare?

Oppure invece che comprare cose materiali che si svalutano velocemente, potresti comprare cose che non si svalutano.
Anzi, potresti investirli in cose che addirittura aumentano di valore nel tempo.
Ad esempio, investendo 13.000 € nel mercato azionario (ETF passivo ben diversificato) in 30 anni potresti averne 105.000 €.

Quanti anni devi lavorare per fare 105.000 €?


Fai una scelta minimalista di libertà, non fare una scelta da schiavo.
Non farti fregare dalla società dell’apparenza.

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

“L’automobile è il terzo testicolo dell’uomo moderno.”
(Anonimo)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

Un pensiero su “Il VERO COSTO della MACCHINA: ecco come la macchina TI RENDE PIÙ’ POVERO

  1. Pingback: SOLDI => 5 buchi neri che te li risucchiano come un pozzo senza fondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *