Acquisti consapevoli: 6 cose che non valgono i tuoi soldi

di | 13 Dicembre 2021

Per un minimalista, fare acquisti consapevoli di solito significa comprare solo cose utili o che ti piacciono davvero ed evitare gli acquisti impulsivi.

E già questo è un ottimo modo per spendere i tuoi soldi più consapevolmente, ed evitare di comprare qualcosa di cui potresti pentirti già il giorno dopo.

Ma comprare solo cose che ti servono o che ti piacciono è solo il primo passo.

Infatti, se vuoi fare davvero acquisti consapevoli, il punto è proprio scegliere il prodotto migliore per le tue esigenze.

Sicuramente a volte conviene investire sulla qualità, anche se questo vuol dire spendere un po’ di più.

In altri casi, invece, il prezzo più alto non garantisce una qualità migliore…
o comunque, non vale la pena investire in qualcosa di più costoso, per l’uso che ne devi fare.

Quindi in questo articolo abbiamo raccolto 6 cose per le quali secondo noi non vale la pena spendere troppo:

test che minimalista sei?

1. Arredamento

Il modo in cui arredi la tua casa è molto importante, perché lo spazio che ti circonda influenza la tua vita e il tuo umore.

Quindi non vogliamo certo dirti che per risparmiare qualche euro devi arredarla solo con cose comprate dal rigattiere o ereditate dalla tua bis nonna e che ormai sono mangiate dai tarli.

Però a volte si spendono una marea di soldi per dei mobili di marca che (per l’uso che ne devi fare), non offrono molto di più degli altri…

Per farti un esempio… un nostro amico qualche tempo fa ha comprato un tavolo da 3.000 euro…

E tra l’altro, quando siamo andati a trovarlo, abbiamo notato che il tavolo era nascosto sotto una tovaglia di plastica, per evitare che si rovinasse o che i bambini ci disegnassero sopra.

E quindi, che differenza c’è tra un tavolo da 3.000 euro ed uno che ne costa solo qualche centinaio?

Insomma, forse la qualità è anche maggiore, ma tendenzialmente alla fine il tavolo ti serve solo per mangiarci sopra (e per farci disegnare i bambini).

Ha davvero senso spendere 3.000 euro per avere un tavolo in legno biologico di abete grigio islandese, se lo scopo è solo mangiarci sopra (e poi non te lo godi neanche per paura che si rovini)?

Secondo noi no.


2. Il nuovo modello di cellulare

Il cellulare è utilissimo, non voglio certo dirti che ci devi rinunciare e che devi scriverti con i tuoi amici usando i gufi come in Harry Potter.

Il problema però è che al giorno d’oggi si cambia cellulare con la stessa frequenza con cui si cambiano le mutande.

Insomma, ogni 6 mesi esce un nuovo modello, e la società ti spinge a comprare quello nuovo (anche se quello che hai va ancora benissimo).

Ecco, spendere 600, 800 o addirittura 1.000 euro per un telefono nuovo praticamente identico al tuo secondo noi non ne vale la pena.


3. Roba di marca

A volte un oggetto costa di più perché è più di qualità, è artigianale o ha un minore impatto ambientale…
e tutte queste ragioni possono essere degli ottimi motivi per fare degli acquisti consapevoli e spendere di più.

Ma questo purtroppo non è sempre vero.
Spesso, infatti, le cose costano di più semplicemente per il loro marchio, e non perché hanno una qualità maggiore.

In tutti questi casi, insomma, finisci per comprare il nome, piuttosto del prodotto…
… perché non c’è una vera differenza tra il prodotto di marca e quell’altro, ma quello di marca ti costa una barca di soldi in più solo perché ha un logo stiloso stampato sopra.

Ad esempio, qualche tempo fa all’Ikea abbiamo comprato delle tazzine in vetro per il caffè.
Costo: 2 € a tazzina.
Il giorno dopo abbiamo visto le stesse identiche tazzine marchiate Nespresso a 15 € l’una.

Vale davvero la pena spendere tutti quei soldi in più per la stessa identica tazzina, solo per il marchio scritto sopra?
Secondo noi no.


4. l’alcool nei locali

Alcuni minimalisti preferiscono non andare mai al ristorante per risparmiare, ma noi non siamo di questo avviso, e andiamo volentieri a cena fuori per provare qualche specialità tipica o qualche piatto che non ci facciamo a casa.

Invece una cosa per cui secondo noi non vale la pena spendere è andare a bere un aperitivo annacquato nei locali.

Infatti c’è una sproporzione enorme tra il costo che paghi fuori e quello che paghi al supermercato per avere esattamente lo stesso prodotto.

Insomma, secondo noi è meglio investire quei soldi in una buona bottiglia di vino e invitare gli amici a casa a passare una bella serata assieme.


5. La macchina nuova

La macchina è un grandissimo strumento di libertà, e se vivi tipo Heidi in un paesino sperduto in mezzo ai monti può essere addirittura indispensabile.

Ma secondo noi, spendere una marea di soldi per comprare una macchina nuova non è un’ottima idea, perché perde il 22% del suo valore appena la porti fuori dal concessionario, e non ne vale davvero la pena.

Per scoprire tutti i motivi per cui la macchina è un pessimo investimento, leggi l’articolo “perché la macchina ti rende più povero”. Clicca qui.


6. Il matrimonio

Il giorno delle nozze è sicuramente un giorno speciale che vuoi condividere con tutte le persone a cui vuoi bene e diventa un fantastico ricordo che ti accompagna per tutta la vita.

Quindi non voglio sicuramente dirti di rinunciare a sposarti per risparmiare qualche soldo, ci mancherebbe…

Ma secondo uno studio il costo medio dei matrimoni in Italia è 23.000 €, e secondo noi è una cifra assolutamente esagerata…
e il più delle volte viene spesa male, ad esempio per invitare gente che nemmeno ti interessa ma che ti senti in obbligo di invitare, o per delle mega bomboniere fatte a mano in vetro di Murano che gli invitati buttano nel bidone appena arrivano a casa…


Ma basta questo per fare acquisti consapevoli?

Ecco, questi sono alcuni casi in cui secondo noi non vale investire troppi soldi…
o perché anche se spendi di più non hai una maggiore qualità, o perché comunque non vale la pena investirci troppo, visto l’uso che ne devi fare…

Ma se vuoi essere davvero sicuro di spendere bene i tuoi soldi e di fare acquisti consapevoli, allora ti consiglio di continuare a leggere, perché un famoso esperto di finanza ha scoperto che ci sono 7 fattori inconsci che influenzano i tuoi acquisti senza che te ne accorgi, e che ti fanno spendere male i tuoi soldi.
Clicca qui per leggere l’articolo.

Memento mori
Ste e Vale
I ribelli del Minimalismo

***

Tutti giudicano secondo l’apparenza, nessuno secondo la sostanza. (Friedrich Schiller)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per saperne di più


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *