3 cose che devi assolutamente fare per diventare minimalista

di | 21 Giugno 2021

Diventare minimalista ha un sacco di vantaggi, sono sicuro che li conosci già:

una vita più libera e consapevole, meno stress, più tempo libero, più spazio per quello che è importante per te…

Ma per diventare minimalista non ti basta strofinare una lampada magica e chiedere al genio di trasformarti in minimalista con un semplice schiocco di dita.

Il minimalismo infatti è un percorso di crescita personale a 360 gradi:
coinvolge tutti gli aspetti della tua vita e richiede del tempo, non succede da un giorno all’altro (no, non basta fare decluttering per diventare minimalista!)

Ecco allora le cose che devi essere disposto a fare per diventare minimalista e portare nella tua vita tutti i benefici che il minimalismo può darti.


Le 3 cose fondamentali che devi fare per diventare minimalista 


1) Fatti le domande giuste

Lo step più facile per diventare minimalista è partire con il decluttering, perché così inizi subito ad eliminare un sacco di roba inutile e alleggerisci la tua vita.

Il problema però è che se elimini semplicemente le cose in maniera meccanica senza indagare il rapporto che hai con quegli oggetti, stai semplicemente eliminando roba a caso.

E gli effetti del tuo riordino/decluttering dureranno poco.

Per un po’ avrai più spazio libero e ti sentirai più leggero, ma in poco tempo tornerai al punto di partenza, perché alla prima occasione ricomprerai roba a caso, che non ti serve davvero e che alla fine non usi.

Invece, per diventare minimalista, devi farti le domande giuste.

Quando inizi a riordinare casa e scegli cosa vuoi eliminare, devi andare più in profondità e confrontarti con te stesso e con tutti gli oggetti che possiedi.

Quindi devi chiederti:

Perché ho comprato tutta questa roba?
Perché ho comprato della roba che poi non ho neanche mai usato?

É solo facendoti queste domande che scopri che a volte compravi roba solo per noia o per riempire un vuoto che avevi dentro di te.

In pratica, compravi roba sperando di comprare un pezzetto di felicità…. e come hai scoperto, comprare oggetti sperando di comprare la felicità non funziona.

In poche parole, quando inizi a farti le domande giuste, inizi a fare i conti con la tua vita, le tue scelte e i tuoi obiettivi.


ADD_THIS_TEXT


 


2) vai oltre al riordino ed al decluttering

Molte persone credono che per diventare minimalista basta fare decluttering e mettere tutto in ordine, un po’ come quando fai le pulizie di primavera.

Insomma elimini un po’ di cose e ti trasformi magicamente in un minimalista… un po’ come quando Cenerentola si trasforma in una gran figona.

Ma non funziona proprio così..

Fare decluttering in realtà è solo l’inizio, perché riordinare la tua casa è solo il primo passo per riordinare la tua vita.

Lo scopo del minimalismo infatti non è eliminare roba per il gusto di eliminare, ma eliminare il superfluo per dare più spazio alle cose importanti della tua vita… qualunque esse siano.

Con il minimalismo infatti non elimini solo gli oggetti inutili che vagano in giro per casa, ma elimini TUTTA la roba inutile che affolla la tua vita:

quindi non elimini solo gli oggetti, ma anche impegni, attività, spese, abitudini… e persone.

Perché se elimini tutta la roba inutile dalla tua vita, hai più tempo, soldi ed energie da dedicare alle cose che per te sono importanti.


3) sbattitene allegramente le balle del giudizio degli altri

Per alcune persone il minimalismo è un moda per arredare casa, e sono molto felici di condividere sui social le loro case bianche con qualche soprammobile di design che fa scena.

La verità però è che il minimalismo è uno stile di vita che va molto oltre l’arredamento della casa e le apparenze.

Se sei minimalista non ti basi sulle apparenze, mentre il resto del mondo ti giudica per come ti vesti, per la macchina che guidi e per le dimensioni della tua casa.

Se sei minimalista non ti basi sul consumismo, mentre il resto del mondo cerca di comprare la felicità comprando roba.

Se sei minimalista infatti fai parte di una minoranza che va controcorrente.

É dimostrato che con il minimalismo vivi meglio e sei più felice, perché ti dedichi di più alle tue priorità di vita.

Ma chi non è minimalista non riesce a capire la tua scelta e ti giudica solo per quanti oggetti possiedi.

Per vivere bene, impara semplicemente a sbattertene le balle dell’opinione degli altri e continua dritto per la tua strada verso la tua felicità.

Certo, non è sempre facile.

A volte, per andare avanti, hai semplicemente bisogno di parlare con delle persone che stanno facendo il tuo stesso percorso verso una vita più consapevole e libera.

Ecco perché abbiamo creato il gruppo Facebook “50 sfumature di minimalismo”, dove puoi condividere le tue esperienze e parlare con altre persone minimaliste.

Clicca qui ed iscriviti al gruppo Facebook per trovare ogni giorno la tua giusta ispirazione minimalista 😉


ADD_THIS_TEXT


 

Memento mori
Mr. e Mrs. T-Rex
I ribelli del Minimalismo

***

Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare
(Ben Herbster)


Minimalista
in 30 giorni
con il metodo
del minimalismo
a colori

“I vostri articoli sono utilissimi, ma ce ne sono così tanti che non so da dove partire per diventare minimalista.
Cosa mi consigliate?”

Ecco, dopo più di un anno di duro lavoro abbiamo raccolto per te tutto quello che ti serve per diventare minimalista in questo percorso pratico step by step:

Clicca qui per iniziare il percorso


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *